Che l’estate 2010 sia stata l’estate del Salento è innegabile!

Lo testimoniano i tanti articoli in tema su web e carta stampata..le riviste specializzate (solo per citarne alcune, Viaggi del Sole e Meridiani) con  “uscite” dedicate…il tutto esaurito di numerose strutture ricettive…le code di automobili – citate dai TG e dalle radio – su strade e autostrate…le risposte di amici, colleghi e conoscenti alla domanda “Dove hai trascorso le ferie estive?”…l’en plein alla serata conclusiva a Melpignano della festa della taranta (100.000 partecipanti, guardate il video!)…

Lo aveva “intuito e preannunciato” anche Ozpetek con la sagace e intelligente comicità delle sue “mine vaganti” che tanto ci hanno fatto riflettere e divertire…

– Video MINE VAGANTI, Ferzan Ozpetek 2010 –

Anche Tavole Romane al gran completo si è ritrovata in Salento a fine agosto per il matrimonio di storici amici! E tra una spiaggia e l’altra, masserie e paesi salentini doc dell’entroterra e di costa abbiamo catturato qualche  flash gastronomico (solo su locali consigliati come è ormai nostra consuetudine), che condividiamo con voi lettori. Da utilizzare in una futura “puntatina” in queste terre…sia per chi intende andarci per la prima volta, sia per chi intende tornarci. E magari non in agosto, evitando in questo modo l’eccessivo affollamento così da godersi al meglio – almeno a nostro gusto – “aria” e mare.

Questo è per Tavole Romane il primo esperimento di “racconto” fuori da Roma e dintorni. Speriamo sia cosa gradita, utile e partecipata.
Aspettiamo vostri pareri e contributi…certi che diversi di voi abbiano trascorso le ferie estive a zonzo sul tacco d’Italia!

1. Ristorante Corte di San Calimero a Calimera: mettete insieme fresche materie prime salentine e l’esperienza in terre toscane dello chef, ne esce un risultato unico e imperdibile. Il tutto in una suggestiva corte di epoche “che furono”. Da non perdere il cous cous ai frutti di mare e il gelato al primitivo. Tel. 338.1676385. Prezzo sui 35€.

2. Pasticceria Ascalone a Galatina: dal 1740 prepara pasticciotti per residenti, paesi vicini e passanti. Sicuramente il primo e probabilmente ancora oggi uno dei migliori pasticciotti del Salento! Meglio prenotarli visto che la produzione è limitata a quello che realizza la conduzione esclusivamente familiare. Preparano anche amaretti, pasticciotto in versione torta, fruttoni (pasta frolla del pasticciotto e ripieno di marmellata di amarene e pasta di mandorle) e altri dolci secchi. Un grazie a Dissapore e ai suoi lettori per averci fatto scovare questo indirizzo. Tel. 0836.566009.

3. Bar Provenzano a Tuglie: perchè arrivare fin qui? Per quanto ci riguarda per ritrovare gli amici! Merita una sosta per lo spumone (gelato salentino per antonomasia arricchito da pan di spagna e mandorle tritate)…a detta di alcuni salentini…”il migliore”! La sera chiude presto ma rimane aperto il negozio di Montegrappa. Tel. 0833.597127.

4. Trattoria di Mare Maruzzella su lungomare di Lido Conchiglia vicino Gallipoli: l’impero del crudo da anni in versione “spartana”! Ricci, cozze, vongole, ostriche, gamberi…un vero trionfo di pesce. Il personale è intento tutta la sera a pulire il pesce a vista, il che invoglia ad assaggiare ogni cosa. Si cena con piatti e posate di plastica in modo molto informale. Fila chilometrica e non accettano prenotazioni: il segreto per evitarla è arrivare prima delle 20:00! Tel. 0833208900. Prezzo sui 20€.

Salento

– piatti di ricci da Maruzzella a Lido Conchiglia (Gallipoli)* –

5. Ristorante La Piazza a Poggiardo: proprio sulla piazza del paese, vero gioiellino con le sue costruzioni in luminosa pietra leccese. Si cena in un grazioso cortile interno a cielo scoperto. Specialità di mare e di territorio. Da non perdere l’antipasto misto con i suoi numerosi assaggi, tutti gustosi e le paste fatte in casa (su tutte le orecchiette). Tel. 0836.901925. Prezzo sui 35€.

6. Alimentari il Porto a Tricase: di passaggio verso il mare bisogna fermarsi qui per un panino “aggiustato” con affettati freschi e formaggi, a portar via o da mangiare sulle panche con vista sul suggestivo porticciolo. Panini a partire da 1€.

7. Ristorante Agli Angeli Ribelli a Otranto: un indirizzo in pieno centro dal buon rapporto qualità prezzo per piatti di pesce o con ingredienti dell’entroterra (ricotta forte, altri formaggi e salumi). Locale semplice, proprietario “appassionato”, lodevole il piatto di crudi di pesce. Tel. 0836.804141. Prezzo sui 35€.

8. Panificio Rausa a Scorrano: profumo intenso di lievito e di grano…è quello che si sente entrando. Pane fresco, friselle di farina bianca, integrale, di orzo, fette biscottate artigianali, tarallini, biscotti secchi…tutto di qualità. Dicono – la gente del posto – il migliore per le friselle di grano duro…per quelle di grano tenero l’Antico Forno sulla piazza principale.

9. Azienda agraria Duca Carlo Guarini a Scorrano: un buon indirizzo per comprare da produzione propria olio, vini (Negroamaro, Primitivo, Malvasia,…), salse di pomodoro, creme di ortaggi. Da provare quella mela verde e cipolla per condire carni o pesce. Tel. 0836.460257.

10. A casa tu Martinu a Taviano: una locanda all’interno di un’antica dimora del ‘700 nel cuore di Taviano. Cucina genuina e di territorio che realizza piatti della tradizione salentina. Dispone anche di qualche camera per alloggiare. Tel. 0833.913652. Prezzo intorno ai 25€.

E  in conclusione due omaggi d’obbligo!
Uno alla insuperabile (almeno per noi) pizza “Da Michele” a Napoli che ha allietato il viaggio di andata verso il Salento: chapeau a questa rara gemma di lievito, acqua e farina!
Meriterebbe un articolo dedicato…ma chi non la conosce? La fama è arrivata anche a Hollywood, grazie al film Mangia, prega, ama con Julia Roberts dal 17 settembre sui grandi schermi italiani. Ricordiamo i prezzi che vanno da 4€ a 5€ per la pizza in versione marinara, margherita e doppia mozzarella.

Pizza Margherita

– Margherita della pizzeria “Da Michele” a Napoli* –

L’altro omaggio va alla genuina e fragrante pizza cotta a legna presso il furneddru salentino degli amici convolati a nozze: una speciale anticipazione dei festeggiamenti di matrimonio tra gli ulivi secolari della magica Tenuta Tresca di Botrugno. Agli sposi: l’augurio che duri tutta la vita…

furneddru salentino - pizza

– Salento – pizza al furneddru di amici a Tuglie* –

Good bye estate!

* Immagini realizzate da Tavole Romane, pubblicate sotto una Licenza Creative Commons