Tag: mangiare domenica

Pizzeria Ostiense – “figli” di Remo a Testaccio crescono

Si vero, giusto qualche giorno fa col post sulle aperture di agosto avevamo dispensato saluti e “buone ferie” e ora eccoci di nuovo qui in men che non si dica. E’ che siamo inciampati in una recente apertura e proprio non potevamo resistere. Oltretutto coprirà gran parte del mese di agosto, come ignorarla dunque? A dirla tutta comunque erano settimane che l’avevamo notata in quel pezzo di Ostiense dove si susseguono in circa 100 mt scarsi e in ordine d’uscita La Romana, Andreotti e Doppiozeroo. E’ tra questi ultimi due – quasi nel mezzo – che da un paio...

Leggi tutto

Fattoria di Fiorano – il buono, il bello e il biologico alle porte di Roma

Scrivere di Fiorano, della fattoria biologica di Fiorano ci mette davvero buonumore. Anzi a dirla tutta ci rende contenti, fieri di essere di queste parti. Per una serie di motivi. Le intenzioni e i principi sono proprio buoni e genuini, come piacciono a noi. A un certo punto le tre sorelle Antinori, nipoti del Principe che svariate decine di anni fa ereditò i terreni di Fiorano, hanno deciso di recuperare un “pezzo” della loro storia. Non più tardi del 2011 un recupero che ha messo in fila: il pregiato e fregiato vino Fiorano non più prodotto per anni, uno degli edifici storici...

Leggi tutto

Nuove aperture per mangiare a Roma – cosa succede in città!

Uno, due, tre…venti o forse più! Questo è il numero di nuove aperture o avvenuti rinnovi che contiamo, negli ultimi mesi del 2013 e in queste prime settimane del 2014, tra fonti web, passaparola e nuove insegne intercettate nei quartieri in giro per la città. Non c’è che dire, continua il fermento romano nella ristorazione che se da una parte miete inevitabilmente nuove vittime che abbassano serranda, dall’altra miete anche nuove gestioni. E se da un lato non possiamo che rallegrarci per il nuovo (le aperture non saranno tutte encomiabili ma qualche buona new entry che incontra i nostri gusti c’è!)...

Leggi tutto

Il Secchio e L’Olivaro in zona Ostiense – la pizza alta da “leccarsi le mani” arriva in città

E’ passata qualche settimana da quando l’Olivaro (il simpatico omino verde del marchio) ha deciso di “posare” il Secchio anche in quello che è ormai divenuto uno dei rettilinea capitolini più ambiti per le nuove aperture gastro-romane. Via del Porto Fluviale, in posizione quasi ad angolo con via Ostiense. Girando spesso in zona non abbiamo potuto non notare nel tempo l’incedere dei lavori di ristrutturazione dei locali. Poi a fine settembre il grande forno visibile da una delle due vetrate su strada ha preso ad ardere. Non sarà al livello delle più note pizze gourmet che lievitano in città, ma il prodotto ha a nostro avviso un suo perché per gusto e digeribilità. E se a questo unisci un servizio sempre sorridente e spaventosamente efficiente non puoi che auspicarti che un posto così duplici, triplichi…e presto. Il look del nuovo locale non ha nulla a che vedere con la sede storica e più rustica che da anni occupa la Portuense all’altezza del civico 962. Moderno e minimal, e comunque sempre accogliente. Un unico spazio che in parte si sviluppa con un ambiente al piano strada (di fianco al forno-cucina a vista) e in parte sale di qualche gradino per occupare una piccola zona elevata. I toni? Maioliche bianche a muro, tavolini in legno scuro più lampadine e foto che penzolano dal soffitto, insegna e lavagna qui è lì a parete. La formula cibo è...

Leggi tutto

Registrati

Inserisci la tua email per registrarti e rimanere aggiornato sui nostri nuovi contenuti! Quando vorrai potrai revocare l'iscrizione.

Cinguettiamo

Pin It on Pinterest