Proloco Trastevere. Dopo Proloco DOL a Centocelle e Proloco Pinciano, un nuovo progetto di bottega con cucina del territorio a marchio DOL (Di Origine Laziale) che si presenta ricco di novità.
L’apertura è prevista nella 2a metà di novembre con un primo appuntamento d’eccezione lunedì 12 novembre che vedrà ai fornelli Giovanni Milana, oste della pluripremiata trattoria Sora Maria & Arcangelo di Olveano Romano (RM).

Proloco DOL. Apre a Trastevere l’ultimo nato in casa DOL (Di Origine Laziale), realtà frutto della mente visionaria di Vincenzo Mancino che dal 2005 si occupa di selezionare, distribuire e valorizzare eccellenze enogasotronomiche del Lazio, protagonista della rubrica “DOL e i suoi produttori” su Tavole Romane.

>> PER SAPERNE DI PIU’ DOL e i suoi produttori: al via su Tavole Romane una novità dedicata al territorio

Partendo dal format dei due Proloco già esistenti (lo storico Proloco DOL in Via Panaroli 35 a Centocelle e Proloco Pinciano in Via Bergamo 18 nato dal sodalizio tra Vincenzo Mancino, Fiorentina Ceres e Gastone Pierini), Proloco Trastevere aprirà a i battenti il 12 novembre in Via Goffredo Mameli 23/24 con un ospite d’eccezione ai fornelli: Giovanni Milana della pluripremiata trattoria Sora Maria & Arcangelo di Olevano Romano (RM).

Proloco Trastevere – Il Menu

Proloco Trastevere sarà di fatto una bottega con cucina tipica romana e laziale dove poter assaggiare autentici piatti della tradizione inclusi i cavalli di battaglia di Proloco come le pappardelle al ragù bianco di Magalitza, lo stinco di Maiale Nero alla birra o il coniglio porchettato dei Monti Lepini. Immancabili il tagliere speciale con i formaggi del carcere di Rebibbia Cibo Agricolo Libero e i taglieri DOL con salumi e formaggi che potranno essere acquistati anche al dettaglio.

Tra le assolute novità, mai sperimentate prima nel mondo DOL, grandi classici e miscele a base di liquori laziali dell’azienda Sarandrea per il momento dell’aperitivo, il forno Josper, ideale per i piatti di carne cucinati a carbone. E ancora specialità cotte in cocotte monoporzione di terracotta direttamente in forno a legna, così come la pizza gourmet altamente digeribile grazie all’impasto lievitato 72 ore.

Proloco Trastevere – Il Locale

Il ristorante-pizzeria di Proloco Trastevere si declinerà in 2 sale principali (per un totale di circa 80 coperti) preceduti da un salone con divani chester, ideale per attendere il proprio tavolo, sorseggiando uno dei drink in lista. A ciò si aggiunge una graziosa area soppalcata che ospiterà corsi di avvicinamento al mondo dei formaggi, del vino, della birra e delle miscele.

La guida del locale sarà affidata a due amici di lunga data, appassionati di cibo di qualità, Marco Natoli, Alessandro Salatino e ad Elisabetta Guaglianone, compagna di vita e braccio destro di Vincenzo Mancino.

Proloco Trastevere – Un inno alla tradizione

Proloco Trastevere rispecchia a pieno titolo la filosofia di DOL che mette (o meglio rimette) al centro la tradizione in tutte le sue sfaccettature. A tal proposito dichiara Vincenzo Mancino:

La nostra idea, che da anni portiamo avanti con enfasi, passione e duro lavoro, è che la tradizione abbia un ruolo fondamentale all’interno della cucina in cui territorio, persone e materia prima concorrono alla realizzazione di un unico importantissimo fine: promuovere l’eccellenza della nostra regione tutelando le piccole aziende e gli artigiani dell’enogastronomia”.

Proloco Trastevere – La cena di inaugurazione con Giovanni Milana

L’apertura di Proloco Trastevere è prevista per la 2a metà di novembre con un primo appuntamento lunedì 12 novembre dedicato a una cena speciale preparata da uno dei più acclamati interpreti della cucina del territorio. Stiamo parlando di Giovanni Milana, oste della trattoria Sora Maria & Arcangelo di Olevano Romano (RM) che proporrà un menu degustazione con 2 antipasti, 1 primo, 1 secondo, 1 dessert più 4 vini in abbinamento al prezzo di 50 euro bevande incluse.

Prenotazioni al numero: 3477428371

Cena da DOL-1

Crediti Immagini: DOL