Le Tre Zucche è una Tavola che riteniamo “Intoccabile” per la costante qualità di cibo e servizio sperimentati! Link alla lista completa degli Intoccabili

NEW! Tavole Romane è tornata in visita: leggi gli aggiornamenti seguendo il link

In un quartiere residenziale che sta crescendo nell’offerta gastronomica è un piacere avere questa Tavola di riferimento.

Qualità e materie prime con tocchi creativi negli abbinamenti senza troppi azzardi e che ci piacciono.
Evitate la saletta all’ingresso, mentre è gradevole il dehor nelle giornate estive.

Le Tre Zucche, le nostre pagelle

  • Ospitalità 7
  • Ambiente 7
  • Mescita 7           In Salita di 1 (↑)
  • Cibo 8,5
    • Antipasti 9
    • Primi 7
    • Secondi 8
    • Contorni –
    • Dessert 8,5
    • Pane 7

Prezzo

  • Pasto: 35€ (menu degustazione di 6 piatti a 35€ incluso 1/2 acqua e pane***aggiornamento del 15 ottobre 2010)

In breve

Quando le zucche non fanno pensare solo a Halloween…

Le Tre Zucche, informazioni pratiche

Sito web: http://www.letrezucche.it/home.htm
Indirizzo: via G. Mengarini 43-45, 00149 Roma (come arrivare)
Orario: 12:45 – 15:00 e 19:45 – 23:00 (chiuso la domenica)
Tel. 06.5560758

…dalla nostra esperienza

E’ ormai qualche anno che frequentiamo questo locale e l’entusiasmo con cui ogni volta ci torniamo è sempre lo stesso! Il menù varia con le stagioni e noi non manchiamo mai di provarlo ad ogni cambiamento. Indispensabile prenotare specie nel weekend. Una volta a tavola apprezzerete subito la puntualità del servizio nell’accogliervi e l’appetizer, gentilmente offerto, ogni volta diverso e ogni volta sfizioso.

Nelle giornate estive gradevole e accogliente il piccolo spazio all’aperto anche se affaccia su una semplice via di quartiere.
Migliorabile l’offerta di vini alla mescita che abitualmente è limitata a un bianco e un rosso e spesso occorre chiedere per avere qualche informazione in più rispetto ai vitigni (nero d’avola, sauvignon, ecc.).

Citazioni dalla cucina

C’è un superbo menu degustazione (minimo per 2 persone) che almeno una volta va provato: concedono anche un cambio (uno solo) qualora qualche piatto non fosse di particolare gradimento

Antipasti:  se volete farvi un’idea della bravura dello chef suggeriamo il tris, in cui non manca mai l’evergreen Fiore di Zucca ripieno di ricotta con pesto di menta. Da provare anche le crocchette vegetariane, fatte con verdure diverse a seconda della stagione.

Primi: le paste fresche sono tutte fatte accuratamente in casa e ben riuscite! Le ripiene ci emozionano ogni volta…indimenticabili dei tortelli di pecorino di Pienza con favette e guanciale. Merita una citazione anche il Fave e Foglia, con la cicorietta saltata.  A volte ci è capitato di provare altre paste (non fatte a mano) con abbinamenti non ben amalgati e riusciti.

Secondi: piatti sia di carne che di pesce sempre convincenti. Ultimamente una faraona ripiena di radicchio su fonduta di taleggio ci ha davvero sopreso…ma anche per questa categoria non bisogna farsi mancare un assaggio del sempre presente Variazioni di Baccalà (in pastella, alla romana e con finocchietto e olive).

Dessert: che dire…non ci pensiamo mai troppo su…Tiramisù Espresso (tazza cappuccino o tazzina caffè): insostituibile…crema, composizione e gusto ci hanno stregato. Caffè caldo alla base, savoiardo nel mezzo e crema di mascarpone con granella a guarnizione.
Nei rari casi in cui abbiamo sperimentato altri dolci in menu siamo sempre rimasti soddisfatti…
Il conto, assolutamente proporzionato alla qualità offerta, è sempre addolcito da biscottini secchi fatti in casa.

Pane: fatto in casa, di buon livello. La migliore del misto che servono è la focaccina bianca.

Immagini: sito web Le Tre Zucche