Mese: novembre 2011

Settembrini Caffè – la trasformazione continua *Aggiornamento*

Aggiornamento del precedente articolo che consigliamo di leggere per una vista d’insieme su questa Tavola e per le informazioni pratiche. Il primo e ultimo post in materia citava – pensate un po’ – “Sarà Settembrini”: per forza, è passato più di un anno! Ai tempi la gestione “Nastri” aveva appena rilevato i locali ex-Giolitti adiacenti al ristorante Settembrini e l’ambizione era quella di farne un Caffè a firma omonima nella forma e nella sostanza. Una quanto mai azzeccata manovra di look-remake all’epoca lo annunciava: Sarà Settembrini… Cosa c’è di nuovo? …E Settembrini è stato, Settembrini Caffè per la precisione. In questo anno appena trascorso tante e tante volte (colazione, pranzo, tea time, aperitivo) siamo passati sulla scena del “delitto”, quel delitto che cancellava elegantemente le ombre Giolitti  e pezzo per pezzo ricomponeva una nuova immagine. Vi starete – ora – forse chiedendo perchè non ne abbiamo parlato prima… Perchè la trasformazione sembrava perennemente in atto e noi – lo confessiamo – eravamo intenti a capire che sembianze avrebbe preso il tutto. Oggi l’aria è pregna di note francesi: eclettiche librerie e scaffalature, sofisticate immagini e foto, compite sedute (interne ed esterne), invitanti cibarie in vendita posizionate quì e lì hanno preso pieno possesso degli spazi. E se gli ambienti hanno subito una lenta e assidua metamorfosi (sarà terminata?!) l’offerta ha continuato a tenere in qualità (rispetto ai mesi dell’avvio). Ma probabilmente...

Leggi tutto

La Barrique – Enoteca e degustazione nel rione Monti

Quando ti capita di tornare quasi per caso – una sera dopo teatro – alla Barrique  ti dici che nonostante se ne scriva, non è mai abbastanza. E si non è abbastanza per rendere giustizia alla cura e alla qualità delle selezioni che Pagliardi mette – così – in circolo nel panorama enogastronomico romano. La Barrique è giusto la sua prima “piazza”: nata qualche anno fa, in collaborazione con la nipote Lorenza, dai tempi delle origini non ha perso un colpo! Il locale fa quasi da “guardiano” di ingresso al quartiere Monti dal lato di via Nazionale. In completo dark-wood-style, come immaginario vuole per un winebar. Tutto sta in un solo ambiente che si concede a quattro spazi “intimi” fisicamente uniti e logicamente divisi. Tavolini, sgabelli, sedie, divanetti e poltroncine, bottiglie, bottiglie e ancora bottiglie a parete: ogni cosa rende l’aria accogliente e al tempo stesso sofisticata. Il piccolo angolo-bancone a destra entrando è il “corner” dove i padroni di casa, con ingredienti selezionati, organizzano a velocità insperata piatti di spicco per questo genere di locale. L’offerta you can eat non può che essere concepita per accompagnare degustazioni sapienti di vino. E dunque alla carta: antipasti golosi con bruschettine (geniale quella all’arancia!), piccola panzanella, pane burro e alici (per citarne qualcuno); insalate classiche come caprese chiama, ma anche originali con caesar di pastrami o salmone, finocchio e salsa di yogurt...

Leggi tutto

Tree Bar – nel bel mezzo della Flaminia

Amici di zona ci avevano parlato del Tree Bar già un anno fa. Poi qualche pensiero buttato lì “Posto davvero piacevole per bere e fare quattro chiacchiere – specie all’aperto – ma da mangiare, c’è da dirlo, niente di che…”  deve averci incosciamente (o cosciamente?!) scoraggiato. Morale: non eravamo mai passati, neanche per saggiare quell’atmosfera gradevole. Capita però che organizzi un aperitivo in zona Nord e il nome del Tree Bar riaffora, complici un po’ quei commenti, un po’ il suggerimento di chi ci accompagna. Certo la stagione non sembra la migliore, non fosse altro per via di quel passaparola innescato...

Leggi tutto

Finalmente possiamo dirlo: oggi è un gran giorno per Tavole Romane!

Aspetta, aspetta! Qui c’è bisogno di schiarirsi la voce. Anzi a dirla tutta c’è bisogno di farla finita con questo picchiettìo agitato delle dita sulla tastiera. E si lo avrete capito: dobbiamo darvi una notizia e siamo un po’ (mamma che bugiardi, macchè un po’…tanto tanto) emozionati. Allora…si eccoci ci riproviamo… “A un tratto l’ispirazione! Abbiamo preso due ingredienti di base: la passione per la buona cucina e il buon bere più l’amore smisurato per Roma e per la sua profonda anima in eterno movimento. Li abbiamo mescolati con professionalità, quella decennale che abbiamo sviluppato con entusiasmo e alleniamo ogni giorno seppur in settori non a sfondo enogastronomico. Abbiamo unito infine qualche spezia per esaltarne il gusto: il desiderio di svelare una Roma inedita, più quella curiosità pronta a scovare e a inseguire novità e ultime aperture di rilievo. Via in forno a temperatura mite, quella amabile che accompagna per gran parte dell’anno la Capitale, et voilà il piatto è pronto e servito: Tavole Romane Food Tours!“ Con queste poche righe siamo riusciti a incuriosirvi almeno un po’? Si?! E allora sbirciate nel Comunicato Stampa (Italiano o Inglese) per saperne di più! E se vorretete scaricarlo e diffonderlo non ne saremo certo dispiaciuti. E ora… Curiosi di sapere cosa ne pensate. Curiosi di scoprire se – con il progetto Food Tours – riusciremo ad essere un pochino d’aiuto nel  valorizzare Roma...

Leggi tutto

Tavole Romane in trasferta – Londra

No no non abbiate timore! Non siamo impazziti: non abbiamo nessuna intenzione di fare un decalogo di locali in cui sfamarsi a Londra. Con solo qualche giorno di sosta – da poco consumato – non sarebbe davvero possibile, nè tantomeno serio! E allora cosa vi raccontiamo?! Abbiamo pensato di lasciarvi cinque indirizzi con cui riempire di cibo una giornata londinese da mattino a sera. Cinque tappe – adatte a tutte le tasche – che hanno fatto entusiasmare le nostre papille gustative. Andiamo in ordine, late breakfast time. Ore 09:30. Dovunque tu sia prendi la metro e raggiungi 1) St John Bread & Wine di fronte allo Spitalfields Market. Una panetteria – quasi francese per stile e retrogusto – con circa 20-25 tavolini ad occhio, dove puoi sederti e sorseggiare una tazza di caffelatte o di tea e mangiare fette tostate di profumatissimo pane appena sfornato – con miele o burro e marmellata – o se lo preferisci con assaggi salati. O ancora pesca dalle lavagne a muro tra le proposte del giorno e inciampa magari in una coppa di yogurt bianco con gustose mele stufate e morbida brioche. E poi mentre mangi godi della vista del quotidiano, un quotidiano fatto di passanti intenti a comprare il pane (appunto). Gli stessi proprietari hanno un ristorante a una mezz’ora circa di passeggiata, promette bene ma non lo abbiamo provato. Bene! Hai terminato, esci dal St John...

Leggi tutto
  • 1
  • 2

Partecipa al Maritozzo Day!

Maritozzo Day Locandina




Colazione a Roma: la mappa delle più buone

Colazione cornetti

Top30 Gelato – Mappa

Mappa del Gelato Artigianale a Roma

Food Tours

Registrati

Inserisci la tua email per registrarti e rimanere aggiornato sui nostri nuovi contenuti! Quando vorrai potrai revocare l'iscrizione.

Cinguettiamo

Video

Loading...

Pin It on Pinterest