Mese: aprile 2011

Paris in Trastevere – a tavola con la “tradizione”

A chi frequenta il settore la notizia non sarà di certo sfuggita: questi sono i giorni del nuovo evento Restaurant Week a cura di DiningCity! Risale a qualche mese fa l’avvio dell’iniziativa in Italia (su Roma e Milano) con la prima edizione. In quella occasione non poche erano state le critiche apparse sul web, ma come spesso accade è il tempo che allena e consolida una nuova formula. Scegli e prenoti on line uno dei ristoranti in lista (gli elenchi giornalieri non sono sempre gli stessi, qui quello dell’ultima giornata di domani) per una cena a 25€ a persona, bevande escluse. Per essere precisi diventano 35€ se il “luogo di culto” in cui si ha intenzione di dirigersi ha un punteggio maggiore di 75 sulla guida del Gambero Rosso o si sommano 10€ per ogni stella Michelin. Vabbè vabbè tutto chiaro, tutto noto, già sapete…andiamo oltre. Qualche settimana fa si sono aperte le danze: un’occhiata ai ristoranti in elenco ed ecco lì che compare Paris (classe 35€ per Restaurant Week, il GR lo quota 77). Ci diciamo “ah si Paris a Trastevere…è un po’ che non passiamo chissà se è sopravvissuto tra i pochi indirizzi di riferimento a Trastevere…“. Di lì il passo è breve e ci ritroviamo a tavola nella sala principale. Aria “antica”, arredi classici, grossi lampadari, imponente camino e alti soffitti a cassettoni:  tornano alla mente...

Leggi tutto

Il Secchio e L’Olivaro – pizza alta da “leccarsi le mani”

Il Secchio e l’Olivaro è ora a Porto Fluviale e Garbatella, la sede di Portuense raccontata qui sotto ha CHIUSO. >> Leggi l’aggiornamento  Prendi la Portuense, si esatto quella che da Roma conduce a Fiumicino. Cammina cammina, si esatto un bel po’… …ed ecco che in prossimità del civico 1000, fuori città praticamente, ti ritrovi a costeggiare i cancelli del Secchio e l’Olivaro. Una simpatica “oliva” animata su insegna luminosa aiuta ad individuare il cancello giusto. Oltrepassi l’entrata e ti ritrovi in un cortile con area giochi per bimbi, più due strutture sul fondo che ospitano cucina e coperti. Lo spazio esterno è talmente ampio che è facile immaginare come d’estate quest’angolo di aria aperta sia preso d’assalto. Ma fuori fa ancora fresco e ci dirigiamo all’interno: casupola di fronte all’ingresso. L’ambiente è informale: tanti tavoli in legno scuro, aria “fragorosa”, tovaglie a quadri e posate…assenti! Si mangia con le mani, è una regola della casa. Ma cosa si viene a mangiare dal Secchio e l’Olivaro con le mani? Pizza naturalmente, come il titolo dell’articolo lascia intuire. La formula con cui viene offerta è alquanto originale. La servono su grossi taglieri a centro tavola e si può scegliere tra cinque varianti: margherita, marinara, ai funghi, con provola, alla napoletana. La base è alta e abbastanza fragrante, merito – dicono – di lievitazione lunga e cottura in teglie fatte con una lega speciale...

Leggi tutto
  • 1
  • 2




Ristoranti per Natale e Capodanno a Roma

Mangiare a Roma - Natale 2017 e Capodanno 2018

Colazione a Roma: la mappa delle più buone

Colazione cornetti

Food Tours

Registrati

Inserisci la tua email per registrarti e rimanere aggiornato sui nostri nuovi contenuti! Quando vorrai potrai revocare l'iscrizione.

Cinguettiamo

Video

Loading...

Pin It on Pinterest