Mese: ottobre 2010

Il Gentiluovo – osteria in laboratorio di pasta fresca *Aggiornamento*

Aggiornamento del precedente articolo che consigliamo di leggere per una vista d’insieme su questa Tavola e per le informazioni pratiche. L’occasione per tornare in questo locale – recentemente scoperto – si presenta giusto ieri sera. Dopo una lunga fila alla biglietteria del Festival del Film all’Auditorium per assistere alla proiezione de “Il padre e lo straniero” di Ricky Tognazzi – previsto inizio per le 22:30 – decidiamo di occupare l’attesa con un piatto di pasta al vicino Gentiluovo. Ci aveva entusiasmato una domenica a pranzo e ci era rimasta la curiosità per la mise serale. Proviamo ad andare senza prenotare per...

Leggi tutto

30ott-4nov Tavole Romane consiglia…per la settimana a Roma

[ENGLISH] Our weekly suggestions about events in Rome. Some of the links included in the post have also English information for our readers not speaking Italian. Enjoy Rome! Con un giorno di ritardo rispetto al solito arriva l’edizione numero venti dei nostri consigli su eventi culturali e d’intrattenimento a Roma. Vi segnaliamo come di consueto anche alcune Tavole vicine alle location degli eventi. In alternativa potete usare la nostra mappa Google per trovare gli altri locali che consigliamo. Settimana caratterizzata dal weekend lungo di Ognissanti: per chi resta in città o chi è in visita da turista tante le occasioni di svago a cominciare dal Festival del Cinema di Roma che entra nel vivo e si chiuderà venerdì 5 novembre. Domenica sera al via i festeggiamenti per Halloween… non siamo negli States ma anche qui da noi sta diventando una “mania” e sono sempre di più le feste a tema (anche fuori Roma) e le preparazioni a base di zucca da gustare! Per farvi venire l’acquolina in bocca guardate qui: scattidigusto.it (paccheri), scattidigusto.it (tortelli),  GialloZafferano, Il Cavoletto di Bruxelles. Mostre e Arte (Art Exhibitions) “I due lottatori” di Michelangelo, bozzetto in terracotta arrivato eccezionalmente a Roma dalla Casa Buonarroti di Firenze. Approfittiamo per segnalare – soprattutto ai turisti – che il 1 novembre tutti i musei del sistema musei civici saranno aperti al pubblico. Dove? Musei Capitolini Quando? Dal 29 ottobre fino al 5 dicembre (chiuso il lunedì) Quanto costa?...

Leggi tutto

Dolci Desideri – “IL” bar pasticceria di Monteverde Vecchio *Aggiornamento*

Aggiornamento del precedente articolo che consigliamo di leggere per una vista d’insieme su questa Tavola e per le informazioni pratiche. Cosa c’è di nuovo? Le vetrine esterne – occupate da zucche di ogni forma e misura – si sono tinte di arancione, inneggiando così all’imminente Halloween. Le vetrine interne – sempre fedeli agli habituè con preparazioni al cioccolato, alle creme alla frutta – hanno animato la dolce routine con sapori di stagione (montblanc) e qualche novità (torta al pistacchio…interessante ma a nostro gusto non all’altezza delle altre). Il bancone del periodo, che fino a qualche giorno fa ospitava gelati si è convertito al cioccolato, anche qui con richiami ad Halloween oltre che alle consuete fedeli riproduzioni di utensili ben rese nel blog Forchettine. Ah si…dimenticavamo: di nuovo c’è anche che anzichè incrociare il consueto Nanni Moretti, siamo incappati – nell’ultima visita al mattino per la colazione – in Verdone intento a gustarsi un bell’occhio di bue con “occhio” alla marmellata! E ora…”che le foto stuzzichino le vostre papille gustative“…sempre che con le parole non ci siamo già riusciti! Vista la prepondanza dei dolci nell’offerta, l’album questa volta è completamente dedicato ai dolci. – cappuccino e cornetti – – vetrine con torte – – primi piani di torte tradizionali e su ordinazione –  Pagelle e prezzo: Per consultarli seguite questo link al precedente Articolo. Nessun cambiamento a seguito dell’ultima visita. * Immagini realizzate da...

Leggi tutto

Tavole Romane in trasferta – Sagra della Castagna a Canepina

Sono trascorse ben 26 edizioni da quando Canepina – un piccolo paese medievale del viterbese incastonato nei Monti Cimini – ha dato il via alla Sagra della Castagna, con l’intento di valorizzare questa “gemma” del territorio e altri prodotti della tradizione locale. Risale a qualche anno fa la nostra prima partecipazione e da allora abbiamo osservato- di edizione in edizione – un “sempre rinnovato” entusiasmo da parte della gente del posto nell’accogliere ed ospitare la folla che accorre nelle ultime 3 settimane di ottobre, periodo in cui si svolge la manifestazione. Anche quest’anno non potevamo saltare e così con un folto gruppo di amici – non ce ne vorranno gli altri ma citiamo solo i piccoli ospiti d’onore Domenico, Antonio, Giulia e Margherita – è partita una vera spedizione: ne è risultata davvero una bella e allegra domenica! Dalla “valigia” dei freschi ricordi (ci siamo stati ieri!) lasciamo a voi lettori 3 buoni motivi per non perdere questo evento. Avete ancora l’ultimo weekend di ottobre: approfittatene se potete. 1. Lo scenario che fa da sfondo. La natura è quella dei boschi dei Monti Cimimi. Lussureggiante e profumata, dominata da noccioli e castagni, puntellata – in questa stagione- da funghi di vario genere. In autunno l’aria è pungente e i colori inneggiano all’arancione e ai toni bruciati del marrone: tutto invoglia a perdersi tra gli alberi e tra qualche raggio di sole – che fa capolino...

Leggi tutto

Open Baladin – Prototipo di “Birreria Italiana”

E’ passato poco più di un anno dall’inaugurazione di questo locale e da quel momento non si è smesso più di parlarne. Tante le “fonti” autorevoli del web e non solo che si sono scomodate per dare spazio all’Open Baladin di Teo Musso, “mente e braccia” di questo progetto. Alcuni tra i nostri autori preferiti: Dissapore, Papero Giallo, Daniela Senza Panna, Percorsi di Vino, ItalianLinguini, Scatti di Gusto… Open Baladin è un posto speciale all’interno del panorama romano, dove amanti della birra e non devono passare almeno una volta. Perchè qui la birra non è birra e basta…è passione allo stato puro…è  massima espressione del lavoro artigianale…è cultura. Decine a  produzione prevalentemente propria – servite alla spina – e centania di etichette imbottigliate di proprietà e non, italiane e straniere. Lo sfondo esterno è quello delle suggestive vie adiacenti a Giubbonari, che conducono nei pressi di Campo de’ Fiori. Via degli Specchi per la precisione, al civico del vecchio indirizzo “Crudo”, che Open Baladin ha rimpiazzato. Lo sfondo interno è fatto da centinaia di bottiglie di birra – sulla parete di fronte all’ingresso principale – e art picture e murales a colori, tutto nella grossa sala del pian terreno, che “convive” con cucina a vista e altri due ambienti di sosta. Affascinanti mobili e oggetti datati animano il piano superiore. Piano terra e primo piano sono come un viaggio nel tempo, nei toni e nei rumori. Giù nella sala principale si sta – per intensità di...

Leggi tutto

Registrati

Inserisci la tua email per registrarti e rimanere aggiornato sui nostri nuovi contenuti! Quando vorrai potrai revocare l'iscrizione.

Cinguettiamo

Pin It on Pinterest